20 Dic

Formazione Tralenuvole: il gioco come metodo educativo

Tralenuvole in gioco. Percorsi formativi che l’Associazione svolge sul gioco, non solo come forma di intrattenimento, bensì come metodo di apprendimento e di sperimentazione, a tutte le età.

Tralenuvole collabora con Nanny School, presso il centro Kimeya Formazione di Cesena, all’interno del corso per aspiranti Tate. Il corso mira a formare persone ed educatori che si prendano cura di bambini presso famiglie o strutture.

Il corso è stato attivato e offerto dalla Nanny School, anche al liceo Pedagogico Sociale Valgimigli di Rimini, a circa 50 studenti, che si sono candidati.

Tralenuvole collabora con Lucertola Ludens Aps, per i percorsi formativi sul gioco e le attività ludiche all’aria aperta, promosse all’interno della campagna del “Diritto al gioco“, dal Comune di Ravenna.

Nell’ambito del “Diritto al gioco” abbiamo conosciuto Raffaela Mulato, presidente Associazione Moving School 21, esperta di progetti partecipativi con bambini e adulti e Stephan Riegger, docente Università Humboldt di Berlino, ideatore del Modello Moving School 21.

Il loro libro Scarpe Blu è un vero e proprio manuale per promuovere il movimento nella scuola e nella città. Nasce da esperienze sui temi della qualità della vita urbana, della salute, del rapporto tra bambini e città in una cornice europea. Il benessere del bambino, negli spazi della scuola e nella città è al centro delle azioni proposte e tutti i soggetti sono coinvolti non come utenti ma come attori.